Oggi ricorre il primo anniversario della morte di Paul Gray, bassista e co-fondatore degli Slipknot. La mattina del 24 maggio 2010 è stato trovato senza vita nella camera di un motel, stroncato da un’overdose di farmaci.

Con lui probabimente è morta anche l’essenza stessa della band e ad oggi il futuro degli Slipknot sembra piuttosto incerto.

Nel giro di un anno si sono susseguite numerose dichiarazioni discordanti e speculazioni su un probabile nuovo album, tributi dedicati a Paul, sostituti e progetti personali degli altri membri.

E’ certo però che sono scomparsi gli Slipknot così come li conoscevamo: 9 persone ma una sola anima. L’identità della band unita e della “famiglia” è persa per sempre. Si è definitivamente chiuso questo capitolo della storia della band, dagli esordi fino alla consacrazione a livello internazionale.

Per l’estate comunque è in programma un tour mondiale, ed è stato annunciato che Paul verrà sostituito da Donnie Steele, personaggio di cui si conosce ben poco, ma componente originale della band all’epoca del debutto oltre 10 anni fa.

Riposa in pace Paul, grazie di tutto quello che ci hai lasciato.

 

“The Heretic Anthem” tratta dal DVD Disasterpieces

 

People = Shit tratta dal DVD Disasterpieces

 

Video tributo ufficiale della band, pubblicato un mese dopo la sua scomparsa

 

Intervista tratta dal DVD Voliminal

Top